22384127_1331839953610245_2851364688523270033_o

Quando l’amicizia diventa uno spettacolo…Avis InCanto 2

Anche quest’anno è calato il sipario su Avis InCanto e, come spesso accade al termine di un intenso percorso, non mancano la nostalgia e la grande soddisfazione. Tra luci scintillanti, musica ritmata e spettacolari coreografie, i 16 cantanti in gara hanno emozionato la folta platea del teatro San Giuseppe di Rovello Porro, ma alla fine a conquistare la seconda edizione del nostro talent show è stata Arianna De Piccoli, 15enne di Legnano. La giovanissima artista ha conquistato spettatori e giudici con “Estate” di Bruno Martino e, dopo aver passato il turno nella squadra “Onde”, con l’esecuzione a cappella di “Amazing Grace”.

22308918_1331839956943578_8769325016413166662_n

Ma ripercorriamo tutti i momenti dell’emozionante sabato sera. Lo spettacolo è iniziato con i ballerini della Udm Skool, guidati dal maestro Marco Martorelli, che hanno scaldato il pubblico prima dell’arrivo dei presentatori Paolo Mason e Davide Bellombra, che hanno intrattenuto i numerosi spettatori con i loro classici siparietti e con i loro botta e risposta. Con loro le vallette Stefania e Alessandra.

22382073_1331730723621168_3705062506387219556_o

Prima dell’inizio della gara è però importante presentare i nostri giudici: sono tornati a trovarci il discografico Fabio Bertin e l’insegnante Federica Santini, mentre sono entrati nella nostra “famiglia” i cantanti Andrea Balossi e Andrea Iovino.

22339413_1331727990288108_3930461038004696695_o

Ma poteva mancare il nostro presidente Giusy Cozzi, trasformatasi per la speciale occasione in presidente della giuria di Avis InCanto 2???

22291371_1331727956954778_4449242311182443075_o

La gara inizia con le concorrenti della “Nuova Luce” Benedetta Borroni, Francesca Valente, Martina Capizzi e Alexandra Cappadonia, che hanno stupito il pubblico per la naturalezza con cui si muovono sul palcoscenico nonostante la loro giovanissima età. Ma a convincere maggiormente i giurati è stata Martina Capizzi, che ha vinto il primo premio della categoria, una gita per due persone ai mercatini di Natale della Valle d’Aosta, offerta da Fabio e Nicoletta di “Last Minute Tour”.

22289967_1331727450288162_592180066622125892_o

Il testimone è poi passato alle ragazze dell “Onde” Arianna De Piccoli, Alessia Marconi, Martina Mileto e Martina Vesco. A passare il turno, secondo il volere dei cinque giurati, sono state Arianna De Piccoli e Alessia Marconi.

22339153_1331727673621473_1750879348167891935_o

E’ stata poi la volta di “Beata Gioventù” con Loredana Monti, Ilaria Rosali, Luca Mancon e Ilaria Brizzi. Il livello era molto alto, ma a convincere i giurati sono stati Mancon e Brizzi.

22459195_1331840430276864_8402796235126239716_o

Infine è arrivato il momento di “Namastè” e di Flavio, Vanessa Ospina, Stanislao Sarnelli e Sara Vecchio. A passare il turno sono poi stati Sarnelli e Ospina.

22382485_1331841000276807_6572804013163868181_o

Dopo l’esecuzione dei pezzi a cappella, il pubblico ha avuto la possibilità di votare e i cinque giudici hanno regalato un tesoretto da 10 punti al loro artista preferito. La sommatoria dei punti ha dato vita alla classifica finale. Ilaria Brizzi si è piazzata al sesto posto, Vanessa Ospina al quinto, Alessia Marconi al quarto, Luca Mancon al terzo (ha vinto un microfono professionale), Stanislao Sarnelli al secondo (ha vinto 4 ore in sala d’incisione) e Arianna De Piccoli ha vinto (6 ore in sala d’incisione).

22382541_1331840646943509_3467000103044939265_o

Ma Avis InCanto non è solo gara: ci sono infatti stati vari momenti esilaranti che hanno scaldato il pubblico, gli sketch telefonici con Renzi e Razzi, i balletti di “Movimento è vita”, donne simpaticissime con la passione per la danza, e le esibizioni hip hop dei talentuosi ballerini della Udm Skool.

22383977_1331848810276026_846513108538579241_o

22426170_1331847816942792_7381570523737309890_o

Anche quest’anno Avis InCanto è stata una grandissima festa, fatta di sorrisi, emozioni e tanta bella musica. Al di là di vinti e vincitori, la nostra amicizia si è trasformata in un grandioso spettacolo!

Un doveroso ringraziamento a tutti i volontari Avis, ai fotografi, al videomaker, alle parrucchiere, alle truccatrici, ai tecnici audio e luci, ai sostenitori, a chi è intervenuto come artista e come spettatore. In poche parole grazie a tutti!!!

22384127_1331839953610245_2851364688523270033_o

 

19366413_10212606902902867_7514048939877261116_n

Andrea, da bambino prodigio a “Senza di te”

Presentiamo oggi il quarto giudice tecnico di Avis InCanto 2. Si chiama Andrea Iovino, ha 29 anni, ma in pratica canta da quando è nato. Fin da piccolo, la sua passione più grande è infatti la musica, anche grazie alla nonna, la quale gli insegnava le prime canzoni.

19399162_10212612033191121_2759007498863270588_n

L’amore per la musica in Andrea cresce sempre più, a tal punto che canta tutto il giorno imitando i suoi cantanti preferiti.Capendo la sua grande passione, la famiglia di Andrea decide all’età di 7 anni di iscriverlo a un corso di pianoforte. Nonostante la sua perseveranza nello studio dello strumento e il continuo sostegno della famiglia (soprattutto del padre), Andrea sente che la sua strada non è quella giusta, gli manca qualcosa, il canto. All’età di 10 anni, Andrea partecipa al suo primo concorso canoro, classificandosi al primo posto con la canzone “Fuoco nel fuoco” di Eros Ramazzotti. Da qui in poi Andrea partecipa a diverse manifestazioni canore, grazie anche al suo professore di musica delle medie, il quale lo motiva ancora di più facendolo esibire in qualsiasi evento canoro scolastico. A 11 anni entra a far parte del coro della Chiesa del suo paese nativo, Gerenzano. All’età di 12 anni partecipa ad un altro concorso con la canzone “Perdere l’amore” di “Massimo Ranieri”, classificandosi al primo posto pur essendo il più giovane in gara. Sempre a quell’età è presente alle selezioni di “Bravo Bravissimo”, passando le prime 4 selezioni.

19366413_10212606902902867_7514048939877261116_n

A 13 anni partecipa al concorso “Il mondo è mio” condotto da Gino Tortorella, con la canzone di Adriano Celentano “Per Averti”, arrivando in finale. I 14 anni sono molto importanti perchè la famiglia capisce che è ora di iscriverlo a una scuola di canto, i miglioramenti arrivano immediatamente, infatti dopo poco tempo si presenta l’occasione di nuovo concorso dove Andrea porta il suo cavallo di battaglia “Perdere l’amore” di Massimo Ranieri. La reazione del pubblico fu incredibile al punto di far gridare e alzare in piedi tutta la piazza, acclamando le doti di questo ragazzino con la grinta di un uomo.Si classifica al terzo posto. A 15 anni si riesibisce allo stesso concorso con la canzone dei Pooh “La donna del mio amico”…e questa volta fu delirio. A 16 si iscrive alla scuola musicale di “Mussida” il “CPM” dove impara nuove tecniche di canto e perfeziona anche le tecniche corali. All’età di 18 anni partecipa al concorso “Il grillo cantante” con la canzone di “Claudio Baglioni” “Avrai” classificandosi al primo posto e aggiudicandosi la prima pagina del quotidiano “La Provincia”. Sempre a quell’età entra a far parte di un “Gruppo di musica da ballo” della provincia di Novara e comincia un periodo intenso di esibizioni nei vari locali della Lombardia.

11062376_10153715482362564_1834013757908522851_n

A 19 anni è presente alle selezioni di tre manifestazioni televisive, “Amici”, “X-Factor” e “Castrocaro” passando sempre le prime tre selezioni. All’età di 23 anni si esibisce al teatro “Giuditta Pasta” di Saronno con la canzone “Ci vorrebbe il mare” di Marco Masini, riscuotendo un ottimo successo da parte del pubblico e classificandosi al terzo posto. L’anno successivo si ripresenta alla stessa manifestazione con la canzone “Avrai” di Claudio Baglioni vincendo il premio della critica e classificandosi al secondo posto. I 24 anni sono la svolta nel mondo della musica per Andrea, infatti riesce ad esaudire uno dei suoi più grandi sogni, studiare canto lirico con l’insegnante Paola Manara. La musica classica con le sue infinite sfumature hanno influenzato in modo creativo la timbrica di Andrea aprendo nuovi orizzonti nel canto moderno. A 25 anni entra a far parte in una compagnia teatrale “Le nuove proposte”, dove per la prima volta scopre una realtà diversa da quella da lui vissuta, “Il Musical”, esperienza che lo farà crescere anche nell’ambito della recitazione.

22221856_1667227679974148_2331570724104038626_n

A 26 anni ci fu la vera svolta artistica con l’incontro del produttore “Max Cenatiempo”, titolare dell’etichetta discografica “Rymax Studio” con il quale intrapende un nuovo percorso per creare una nuova timbrica vocale, personale ed unica. A 27 anni realizza il suo primo book fotografico per costruire l’immagine dell’artista creando successivamente il sito web e la diffusione su tutti i social. Successivamente Andrea partecipa al Talent “Sanremo Music Awards”: Rimini, Villa D’Adda (BG), classificandosi direttamente in finale nazionale, Verdello (BG), ospite della serata e Sanremo, finale nazione vincendo una produzione discografica.

In questi giorni è uscito il suo primo singolo “Senza di te”, scritto da Massimo Tornese e prodotto da Max Cenatiempo.

17457631_761857130662706_8185278955760890762_n

Andrea, dai Rajas a giudice di Avis InCanto 2

Presentiamo con piacere il terzo giudice di Avis InCanto 2, una new entry nella famiglia di Avis Turate. Si tratta di Andrea Balossi, voce della band turatese “Rajas”, molto conosciuta nella nostra zona.

13516556_612455512269536_5746324643652059906_n

Andrea Balossi si approccia alla musica in età adolescenziale partecipando a un corso di chitarra. Viene da subito rapito dal fascino magico del suono. Inizia così a suonare e a cantare, realizzando che la Voce è il suo strumento. Incontrandosi con il suo amico d’infanzia Claudio inizia la sua avventura musicale con i Rajas, dapprima solcando i palchi della provincia di Como e Varese con un repertorio di classici hard rock anni Settanta (Zeppelin, Deep Purple, Sabbath), accanto a cover dei primi Timoria, per poi dedicarsi pienamente alle proprie composizioni originali e al progetto di musica inedita Rajas.

17457631_761857130662706_8185278955760890762_n

 

Andrea prende lezioni di chitarra dal Maestro Giuseppe Mortillaro e per anni lezioni di canto dalla Maestra Paola Manara. Attualmente continua ad affinare la tecnica vocale con la Maestra Elisa Luzardi. Oltre alla musica continua la sua ricerca di Armonia come stile di vita dedicandosi a svariate discipline. Insomma il percorso di un artista non si arresta mai, ma è fatto di continua ricerca, sperimentazione e miglioramento.

Sicuramente Andrea ricoprirà il ruolo di giudice con grandissima professionalità, unendo alla valutazione oggettiva della tecnica il suo cuore da artista.

alessia-marconi

Alessia, “ho la musica nel sangue”

Siamo giunti al termine della presentazione dei concorrenti di Avis InCanto 2. E concludiamo alla grande con Alessia Marconi, concorrente della squadra “Onde”. La cantante ha 17 anni e frequenta l’ultimo anno del Liceo linguistico. Sul palco di Avis InCanto 2 si cimenterà con Birdy e con la sua emozionante “People help the people”.
dsc_3574
Ecco come la giovane artista si presenta:
La musica è sempre stata una costante nella vita, potrei persino dire di avercela nel sangue. Mio nonno suonava l’organo per la chiesa del suo paese ed aveva un incredibile amore per il canto. È stato lui a trasmettermi questa passione e così, all’età di 8 anni, mi sono iscritta alla mia prima scuola di musica. Ricordo ancora le emozioni che provai il giorno della mia prima lezione e la frenesia di intraprendere un percorso così bello ma allo stesso tempo così sconosciuto. Oggi studio canto all’istituto Redaelli di Parabiago e da circa un anno sto imparando ad accompagnarmi con il pianoforte.
Riuscirà Alessia a conquistare il pubblico del teatro San Giuseppe e i giurati di Avis InCanto 2, aggiudicandosi la finalissima e il podio? Lo scopriremo solo sabato prossimo!
francesca-valente

Francesca Valente tra canto e danza

Chiudiamo la presentazione delle concorrenti di “Nuova Luce” con Francesca Valente, di Carimate. La giovanissima artista studia canto già da cinque anni e, dopo aver frequentato la scuola musicale di Cantù, sta ora studiando canto e danza in una scuola comasca. Oltre a cantare, sa infatti anche ballare, le sue specialità sono la danza classica e contemporanea.

dsc_0118

Il 7 ottobre, sul palco di Avis InCanto 2, Francesca Valente si cimenterà con un mostro sacro della musica internazionale, Micheal Jackson, e con la sua “You are not alone”. Non è la prima volta che la cantante si esibisce su un palcoscenico, ma per lei il talent show di Avis Turate sarà una grande esperienza. Tutti i suoi cari la sostengono e non vedono l’ora di vederla sul palco di Rovello Porro.