Avis InCanto 3, selezioni

Avis InCanto 3: il cast ufficiale

Ben 38 artisti si sono iscritti quest’anno al nostro concorso canoro benefico, alle selezioni di ieri pomeriggio si sono presentati in 29 e i nostri giurati hanno scelto il cast di 14 artisti che sabato 20 ottobre si esibiranno sul palcoscenico di Avis InCanto 3 all’auditorium di Turate.

Le selezioni sono state molto dure considerando l’alto livello artistico dei concorrenti iscritti. Un ringraziamento speciale va ai giudici Bianca, Andrea, Stefano e Monica che hanno messo a disposizione la loro professionalità per il nostro concorso.

Ecco il cast ufficiale dell’edizione 2018

CATEGORIA “NUOVE PROMESSE” (Fino ai 14 anni)

Greisi Halili, 12 anni, No Roots di Alice Merton
Francesca Curci, 11 anni, L’anima vola di Elisa
Cecilia Moltrasio, 14 anni, Meraviglioso amore mio di Arisa
Greta Bernasconi, 14 anni, Quando una stella muore di Giorgia

CATEGORIA “ARTISTI DI OGGI”

Claudia Gerace, 17 anni, Stay di Rihanna
Serena Halili, 15 anni, Mi sono innamorato di te di Luigi Tenco
Riccardo Ciminaghi, 20 anni, Move You di Kelly Clarkson
Martina Sciarretta, 16 anni, Stronger than me di Amy Winehouse
Greta Marazzi, 15 anni, People help the people di Birdy
Beatrice Belli, 19 anni, La voce del silenzio di Mina
Michela Locorotondo, 20 anni, Ho messo via di Elisa
Lavinia Lepori, 20 anni, Dancing on my own di Calum Scott
Benedetta Borroni, 15 anni, Supermarket flowers di Ed Sheeran
Alessandra Interra, 41 anni, Sola di Nina Zilli

I cinque giurati del 20 ottobre, tra cui il nostro presidente, avranno il compito di scegliere la miglior “nuova promessa” e i cinque “artisti di oggi” più bravi. Quest’ultimi saranno chiamati a eseguire 30 secondi di un brano a cappella e verranno votati dal pubblico in sala e dai giudici. La sommatoria dei punti darà vita alla classifica finale e al podio della terza edizione.

Continuate a seguirci nei prossimi giorni per conoscere meglio gli artisti della terza edizione, prima di vederli sul palco di Turate sabato 20 ottobre.

17124789_606368466225431_197717264_n

Segno più per le donazioni turatesi

Il 2016 si è chiuso con uno straordinario risultato per la nostra sezione: 37 donazioni in più. Per intenderci, stiamo parlando di circa un mese di donazioni in più. A comunicarlo è stato, nel corso dell’assemblea annuale di venerdì scorso, il presidente Giusy Cozzi, complimentandosi con i segretari Paolo Mason, Giulia Falcone e Luisa Mantegazza per l’ottimo lavoro svolto nella gestione dei donatori e delle donazioni. Importante contributo è stato poi dato dalle autoemoteche dell’Avis di Milano, ospitate all’interno della Casa delle associazioni, che hanno permesso agli avisini turatesi di donare comodamente il sangue alla domenica e nel proprio paese, aiutando al contempo l’ospedale Niguarda di Milano che ha sempre bisogno di sangue. L’ultima iniziativa, in ordine di tempo, si è tenuta questa domenica e, per la prima volta, ben due autoemoteche hanno raggiunto Turate, consentendo la donazione di ben 55 volontari.

17093850_606368452892099_1910082640_n

Il presidente ha ringraziato tutto il consiglio direttivo che nel 2016 è cambiato, ampliandosi a 13 elementi, tra cui vari volti nuovi. Un grazie è andato a Fabio  Baldo ed Elisa Perotta per la stesura del bilancio, a Giusy Giampietro e Rosario Rasizzi Scalora per la gestione della sede, al vicepresidente Michele Deponti per tutte le attività di supporto svolte e a Davide Bellombra per la cura della comunicazione e per la direzione artistica di “Avis InCanto” e “The Christmas Telethon Show 2”. Il primo spettacolo ha permesso di finanziare gran parte dei lavori per la nuova sede (costati circa 8mila euro), mentre il secondo, come abbiamo già avuto modo di dire, ha contribuito insieme a offerte e alla vendita di cuori di cioccolato a destinare 3900 euro per la ricerca sulle malattie genetiche. Un ringraziamento anche a Riccardo Deponti e a Marco Pagani per il lavoro sulle convenzioni, al webmaster Riccardo Toffano, ai collaboratori Silvana Filippini (revisore dei conti), Anna Cariello, Davide Restelli e Luciano Toffano e al direttore sanitario Marco Simonini.

Un altro grande risultato è stato raggiunto dai nostri Luisa, Giulia e Michele che hanno assunto la qualifica di operatori laici Rcp (Rianimazione cardiopolmonare) in modo da offrire un ulteriore contributo ai nostri amici di “Cislago Cuore” e soprattutto a “Mettiamoci il Cuore Turate” dopo i defibrillatori installati in paese e nelle strutture pubbliche.

42022b6a-2f96-483a-bbfb-28c169e58b93

Un bonifico da 3900 euro per la ricerca

Vi ricordate “The Christmas Telethon Show 2”? Lo spettacolo benefico che Avis Turate ha portato in scena il 10 dicembre per raccogliere fondi a sostegno della ricerca sulle malattie genetiche? A distanza di qualche mese, a bilancio consuntivo ufficialmente approvato, possiamo confermarvi l’esatta cifra devoluta.

 

telethon

3900 euro!!!

Avete capito bene…nel nostro piccolo, con lo spettacolo natalizio del 10 dicembre e con la vendita dei cuori di cioccolato della ricerca, abbiamo raccolto quasi 4mila euro. In particolare 2620 euro, escluse le spese (sostenute grazie ai nostri generosi sponsor), con l’incasso dei biglietti, 380 euro di offerte extra e 900 euro con la vendita dei cuori di cioccolato.

Senza di voi questo grande risultato sarebbe stato irraggiungibile…

Un grazie di cuore a tutti i protagonisti dello spettacolo, dal coro turatese “Su Ali d’Aquila” ai “Gospel Confusion Vocal Ensemble”, dalla compagnia comica “Ridi per Caso” a “Magic Lese”, da Alexandra Cappadonia ai ballerini hip hop della “Udm Skoll” fino alla ginnaste della ritmica “La Coccinella”.  Un grazie speciale anche allo staff Avis per l’impegno dimostrato.

Ma soprattutto grazie a tutti voi che, attraverso la vostra offerta, avete contribuito a questo importante risultato a sostegno delle malattie genetiche e delle famiglie che convivono con tali problemi. Insieme siamo stati una goccia nell’oceano della solidarietà.

42022b6a-2f96-483a-bbfb-28c169e58b93

Un Natale di solidarietà

Gentili donatori,

vogliamo rendervi partecipi del successo del nostro spettacolo a sostegno della ricerca.

Più di 300 spettatori hanno sostenuto il progetto Telethon e la ricerca sulle malattie genetiche, partecipando alla seconda edizione del «The Christmas Telethon Show», organizzata, dopo il successo dello scorso anno, dalla sezione Avis di Turate. Sul palco dell’auditorium cittadino si sono esibiti artisti di grande talento e di tutto le età e non sono certo mancate le emozioni.

42022b6a-2f96-483a-bbfb-28c169e58b93
Hanno dato inizio allo spettacolo le campionesse della ginnastica ritmica «La Coccinella» sulle note di «Nessun grado di separazione», canzone ufficiale di Telethon. Ma l’atmosfera natalizia ha trionfato con l’entrata in scena di Babbo Natale che, con l’aiuto della talentuosa Alexandra Cappadonia e dei ballerini hip hop della «Udm Skool», ha trasmesso un messaggio di solidarietà e altruismo, contro il materialismo oggi imperante. Natale significa aiutare gli altri e così ha fatto Avis anche quest’anno, pensando ai troppi bimbi malati.

 

15493883_10157941929130338_296702911_n

 

Il presidente Giusy Cozzi, dopo un discorso molto sentito, ha annunciato i presentatori della serata, gli ormai immancabili Davide Bellombra e Paolo Mason, affiancati dalle vallette Alessandra e Stefania Rubiero. Dopo uno speciale selfie con il folto pubblico del teatro, lo spettacolo è ufficialmente iniziato con i  «Gospel Confusion Vocal Ensamble» e con il coro parrocchiale «Su Ali d’Aquila», diretto da Bianca Marina Di Luca Cardillo. «Magic Lese» ha poi stupito i presenti con i suoi trucchi di illusionismo e mentalismo, chiamando come “cavia” qualche spettatore. Un’esplosione di allegria è arrivata sul palco con l’ingresso in scena dei «Ridi per caso», trio comico di Castellanza.

 

15451383_10157941935515338_1542583510_n
Prima della chiusura del sipario, tra le esibizioni delle «Coccinelle», guidate dalla direttrice tecnica Laura Scavazzini, e dei ballerini coordinati dall’insegnante Marco Martorelli, tutti gli ospiti e i volontari sono saliti sul palco, compresi gli Alpini turatesi che hanno  gestito l’area ristoro. «E’ stata una serata davvero speciale, organizzata con impegno, fatica, ma soprattutto con il cuore. Un grazie al Comune che ha patrocinato l’evento, ai numerosi sponsor che ci hanno permesso di coprire le varie spese, a tutti i volontari Avis, che si sono dati da fare in platea, in regia e dietro le quinte e a Claudio Capelli e Roberto Binfarè per le foto e i video. L’amicizia si è trasformata, anche questa volta, in uno spettacolo straordinario», ha commentato il presidente Cozzi, ringraziando per la presenza anche Valentino Sarto, presidente dell’Avis provinciale.

 

giusy

Cogliamo l’occasione per augurarvi buon Natale e sereno 2017!!!

gruppo

Avis InCanto, l’emozione a tempo di musica

Cari amici,

e anche questo spettacolo è andato e, modestamente parlando, è stato una bomba. Dai giochi di luce al talento dei concorrenti e degli ospiti, dalla professionalità dei giurati al calore del pubblico, tutto è stato perfetto o, per rimanere in tema, un incanto.

L’organizzazione di “Avis InCanto” ci ha tenuti impegnati per ben 3 mesi, ma ieri sera tutte le fatiche sono state ripagate da una grande soddisfazione. Vedere il salone polifunzionale strapieno come raramente accade, il pubblico entusiasta e i concorrenti emozionati e felici non ha prezzo. La musica e la solidarietà hanno trionfato ancora una volta in paese grazie all’Avis.

Ma procediamo con ordine….

Sulle note di The Final Countdown, sono entrati in scena gli spassosi presentatori e mattatori della serata Paolo Mason e Davide Bellombra.

 

DSC_6658

 

Dopo il piacevole ritorno di Martina Matteucci, vincitrice della scorsa edizione, sono stati presentati i giudici tecnici Federica Santini, Fabio Bertin e Bianca Marina Di Luca Cardillo e il presidente Avis Giusy Cozzi, che hanno giudicato ogni concorrente con professionalità e sensibilità.

La gara è iniziata con la piccola Arianna Cirenei, che ha cantato Diamonds, ed è continuata con Martina Cremona, che ha incantato con Almeno tu nell’universo, e con il duo Riccardo Rossi e Francesco Piferi che hanno interpretato Lay me down.

A questo punto Paolo e Davide hanno chiamato due vallette speciali che, per ironia del destino, sono state sostituite all’ultimo dalle spassose Gina e Mariuccia.

 

DSC_6715

 

In realtà erano gli attori comici della compagnia “Ridi per caso” di Castellanza, che nel corso della serata hanno anche interpretato lo stilista Checco e le modelle Irina e Brigida…troppo divertenti!

La gara è continuata con Francesca Andreazza che ha cantato Simili, Dalila Corno che si è esibita con Writing’s on the wall, la spumeggiante Alexandra Cappadonia che ha scaldato il pubblico al ritmo di Il mio giorno migliore, l’intensa Serena Fedele che ha emozionato con I will always love you e infine le “nuove promesse” Martina Mileto (Resta ancora un po’) e Serena Halili (Love yourself).

Il primo tempo si è chiuso con la scatenata coreografia di Break Dance del Dance Club di Limido Comasco.

Dopo una breve pausa, lo spettacolo è partito alla grande con le “belle bimbe” del coro “Su Ali d’Aquila”, che hanno movimentato il pubblico a ritmo di “Disco Bambina”.

coro

 

Standing ovation per loro! 

Nel secondo tempo si sono invece esibiti: Anna Sirna con Skinny Love, la vulcanica Alessandra Interra con Canto anche se sono stonato, Vanessa Ospina con Sacrifice me, Luca Mancon con Una poesia anche per te, Giulia Fonti con Natural Woman, Alessia Marchianò con Here with you e infine Stefano Parmigiani con Uomini soli.

Al termine di tutte e 16 le esibizioni, la giuria si è ritirata per deliberare e anche il pubblico ha votato il suo artista preferito.

E’ stata poi la volta delle ballerine di hip hop del Dance Club, accompagnate dalla responsabile Laura Puppi, e del magico duetto inedito From my sun until your snow di Letizia Chimienti e Andrea Devis.

Finalmente sono poi arrivati i risultati:

Vincitrice delle “Nuove Promesse” (under 16): Serena Halili, 13 anni. Per lei due ingressi per Gardaland e un pallone della società di calcio femminile Le Mimose.

Podio “Ragazzi di oggi”:

Terzo posto per Luca Mancon, che ha vinto uno smartphone e le cuffie

Secondo posto per Vanessa Ospina, che ha vinto 4 ore nella sala d’incisione Pongo Studio

Primo posto per Giulia Fonti, che ha guadagnato 6 ore nella sala d’incisione Pongo Studio

A furor di popolo il premio del pubblico, un week end da sogno in Provenza, è invece andato a Stefano Parmigiani, che ha incantato con “Uomini soli” dei Pooh.

gruppo

Non poteva mancare la foto di gruppo finale!!!

Non possiamo dimenticare di ringraziare tutti i concorrenti, compresi coloro che non hanno passato le selezioni ma che hanno dimostrato comunque coraggio e passione, mettendosi in gioco, i  giurati Fabio Bertin, Bianca Marina Di Luca Cardillo e Federica Santini, il coro parrocchiale Su Ali d’Aquila, i ballerini del dance club e in particolare la responsabile Laura Puppi, il ballerino classico Ramon Agnelli, che ha arricchito le esibizioni dei concorrenti, Martina Matteucci, Andrea Devis e Letizia Chimienti, il trio comico Ridi per Caso di Castellanza, con i due Riccardo e Miriam. Poi ancora Amministrazione, croce rossa, protezione civile, il tecnico del comune, il tecnico luci Marco Bollati, i nostri preziosi tecnici Avis Michele Deponti e Riccardo Toffano, il cameraman Claudio Capelli, i fotografi Natale Canavesi e Davide Restelli, tutti i volontari Avis che si sono dati un grande da fare. Coloro che hanno contribuito a sostenerci economicamente, e che mai come quest’anno sono stati importanti, date le impellenti spese per la nostra nuova sede, le parrucchiere Alessandra Atzori, Michela Capurso, Dora Fusetti, truccatrici Emanuela Fusetti e Laura Podestà, Paolo Applauso, Renato Ciuffo, Fabio e Nicoletta cerati, Pablo Balliana, Roberta Ravini, Gaetano Duchino, Maria Elena Pagani, Marco Falcone e Simone Banfi.

Un grazie speciale naturalmente ai presentatori Davide e Paolo e a tutto il caloroso pubblico!!!

Alla prossima!!!

DSC_1360

Giusy, un quarto giudice speciale

Cari amici,

mancano solo 7 ore all’apertura del sipario di “Avis InCanto” e l’agitazione cresce tra lo staff.

A rassicurarci è però la presenza di un quarto giudice speciale, il nostro presidente Giusy Cozzi. Dopo aver sistemato tutto il pubblico, con la sua consueta calma e professionalità, Giusy correrà dietro le quinte, verrà poi annunciata come quarto giudice dai presentatori Paolo e Davide e trascorrerà tutta la serata ad ascoltare i 16 artisti in gara al fianco di Bianca, Fabio e Federica. Non priverà il pubblico dei suoi commenti sempre puntuali, non tralasciando ringraziamenti a volontari e sostenitori.

DSC_1360

Vai Giusy, tutta l’Avis è con te!!!

3da490b4-f2ce-43ee-a92a-3bcebbcb4cea

Paolo e Davide, presentatori d’eccezione

Cari amici,

ci siamo…eccoci giunti al tanto atteso e preparato 9 aprile. Stasera, alle 20.45, andrà in scena “Avis InCanto”.

In queste settimana vi abbiamo presentato concorrenti e giurati, ma non c’è show che si rispetti senza due presentatori d’eccezione e Avis Turate sa sempre di poter contare su due fuoriclasse della conduzione, Paolooooo e Davideeeeee!!!

 

a941cd1d-df62-4526-95d9-4c26bd54f6a4

 

Dopo il successo di “Mettiamoci il cuore show” e “The Christmas Telethon Show”, siamo certi che anche stasera Paolo e Davide ci riserveranno gag esilaranti.

Conosciamoli un po’ meglio:

Paolo Mason compie proprio oggi 44 anni e a lui vanno i più calorosi auguri di Avis Turate. Dal 1994 è volontario della onlus finalizzata alla donazione del sangue e per ben 4 mandati ha ricoperto la carica di presidente. Un mese fa, non essendo più per statuto rieleggibile, ha passato il testimone a Giusy Cozzi. Oggi continua però a impegnarsi anima e corpo nella gestione dell’associazione, ricoprendo il ruolo di segretario. Gestisce una torrefazione in paese insieme alla moglie, ha un figlio, Luca, di 14 anni e un anno fa ha scoperto la passione per il teatro e soprattutto per la presentazione di eventi. In realtà Paolo è sempre stato un cittadino attivo nella vita del proprio paese, partecipando a varie iniziative benefiche e dando il suo supporto a tante associazioni. Lo scorso anno ha ideato il progetto “Mettiamoci il cuore”, finalizzato a trasformare Turate in un paese cardioprotetto.

Davide Bellombra compirà 25 anni settimana prossima, il 13 aprile, e per lui questa settimana è stata ricca di grandi emozioni: oltre allo spettacolo di stasera, Davide ha dovuto affrontare lunedì mattina la discussione della tesi magistrale, laureandosi con il massimo dei voti in Editoria alla Statale di Milano. Quattro anni fa ha iniziato a scrivere articoli per La Settimana di Saronno, scoprendo la sua grande passione per il giornalismo ed ora vorrebbe dedicarsi totalmente a questa carriera. Ha alle spalle anche un passato da cantante e per questo, lo scorso anno in collaborazione con Avis, ha pensato di organizzare concorsi canori per raccogliere fondi per finalità benefiche. Un mese fa è stato eletto nel consiglio direttivo dell’Avis proprio con la delega alla comunicazione e all’organizzazione di eventi. Già da piccolo si immaginava presentatore e ora il suo sogno è diventato realtà.

3da490b4-f2ce-43ee-a92a-3bcebbcb4cea

Il pubblico di Turate ha imparato ad apprezzarli e non vede l’ora di stasera per vederli punzecchiarsi sul palco di “Avis InCanto” tra una presentazione e un’altra!

4f2669a9-114d-49ca-9be6-dd221b223341

Siamo orgogliosi di avere i nostri due presentatori d’eccezione Paolo e Davide!!!

DSC_3016

Bianca, la musica un dono di Dio

Cari amici,

è arrivato il momento di presentarvi il terzo giudice di “Avis InCanto”, anche se questo personaggio non ha proprio bisogno di presentazioni.

Stiamo parlando della cara amica Bianca Marina Di Luca Cardillo, ma per molti semplicemente Bianca, la direttrice del coro parrocchiale turatese “Su Ali d’Aquila”. Anche quest’anno alcune bambine del coro saranno ospiti del nostro show e non vediamo l’ora di assistere alla loro esibizione. Non vogliamo però svelarvi nulla su quanto hanno gentilmente preparato per noi.

DSC_6430

Bianca aveva già sorpreso il pubblico di “Mettiamoci il cuore show” con i suoi giudizi professionali e al contempo materni e, a dicembre, in occasione del nostro “The Christmas Telethon Show”, aveva deliziato gli spettatori dell’auditorium in compagnia del coro “Su Ali d’Aquila” al completo, circa 60 elementi, dai bambini fino agli adulti, che la nostra Bianca dirige da quasi 20 anni, deliziando le sante messe dei turatesi.

DSC_3016

 

Abbiamo chiesto a Bianca di raccontarci com’è nata la sua passione per la musica…ecco la sua risposta:

Mia mamma, che ha origini campane, ha sempre canticchiato in famiglia le più famose canzoni napoletane e papà, da buon siciliano, negli anni ’50 vagava la sera sotto le finestre a cantar serenata “su commessa”, lui con la chitarra e il suo amico con la fisarmonica. Questa passione fa dunque parte del mio DNA. Non ho però mai voluto partecipare a concorsi o al mitico coro dell’Antognano. Non me la sono mai sentita, timidezza  insicurezza non saprei dirvi, eppure ho cantato sin da piccola davanti a tanta gente. Avevo bisogno di farlo nel “mio” ambiente. Ricordo occasioni particolari, come la festa della mamma di tanti anni fa con  il cinema dell’oratorio gremito di gente o quella celebrazione in cui mi chiesero di cantare “a cappella” la canzone che portò a Sanremo Fra’ Cionfoli. La musica mi ha dato tanto, ho trovato grande supporto nei momenti difficili e di sconforto, ricordo che quando ero ragazzina, dopo una giornata difficile per un insuccesso scolastico o per il cuore infranto, mi bastava mettermi al pianoforte e il mio umore cambiava improvvisamente. Ma principalmente il canto per me è lode e preghiera ed è questo il motivo per cui ho dedicato e dedico tante ore al coro parrocchiale. Con la musica e il canto i cuori si alleggeriscono e si esprime ciò che a parole è più complicato sopratutto in questa società dove il dialogo viene sempre meno.

bianca

Siamo orgogliosi di avere Bianca come giudice di “Avis InCanto”!!!

419829_455424837831481_1582816353_n

Il nostro discografico, Fabio Bertin

Cari amici,

mancano pochissime ore allo spettacolo di domani sera al salone polifunzionale di Turate e non stiamo già nella pelle.

Quest’oggi vi presentiamo il secondo giudice di “Avis InCanto”: si chiama Fabio Bertin ed è il fondatore della casa discografica Pongo Edizioni Musicali, con sede a Locate Varesino. Fabio è ormai un amico di Avis Turate, perché lo scorso anno ha già ricoperto con professionalità il ruolo di giudice nel concorso canoro “Mettiamoci il cuore show”.

425416_357813107592655_176533823_n

 

Fabio Bertin ha fondato la sua casa discografica nel lontano 1982 e da allora opera nel settore discografico con centinaia di produzioni. Nei suoi studi di registrazioni, in via Leonardo Da Vinci 11 a Locate Varesino, i cantanti possono provare e cantare, dando sfogo alla loro grande passione. Il suo catalogo spazia dalla musica classica alla musica rock. I prodotti della Pongo Edizioni sono disponibili su iTunes, su Amazon e su tutti i portali digitali per essere fruibili in tutto il mondo (per informazioni: pongoedizioni@pongo.it).

419829_455424837831481_1582816353_n

Il primo e il secondo classificato decretati dalla giuria tecnica, tra gli 11 concorrenti della categoria “Ragazzi di oggi”, avranno il grande privilegio di registrare i loro inediti o cavalli di battaglia proprio nella sua sala d’incisione. Alcuni concorrenti della scorsa edizione, vinti e vincitori, sono entrati in contatto con la Pongo Edizioni dopo la partecipazione al talent show turatese, realizzando un loro sogno e ottenendo innumerevoli soddisfazioni. A chi toccherà la stessa sorte nel 2016?

419960_352935528080413_1980062817_n

Fabio Bertin non ama molto parlare di sé, preferendo decisamente concentrarsi sulla sua casa discografica. Non possiamo però sorvolare sulla sua carriera artistica: oltre ad essere un discografico, Fabio è infatti anche un ottimo musicista e cantante. Suona a canta nella band “Le Eclissi”, fondata nel lontano 1968, e con un repertorio anni ’60 si esibisce spesso e volentieri in trasmissioni televisivi su emittenti locali, come “Festa in piazza” su Antenna 3.

Siamo orgogliosi di avere Fabio Bertin come giurato

di “Avis InCanto”

12899998_10153376305807413_1064360232_n

Federica, una vita all’insegna dell’arte

Cari amici,

dopo la presentazione dei concorrenti, concentriamoci ora sugli altri grandi protagonisti del concorso canoro “Avis InCanto”, i giudici.

Il giudice che presentiamo oggi è una grande novità per gli spettacoli targati Avis Turate: si chiama Federica Santini, originaria di Spoleto e milanese d’adozione.

Nel 2007 Federica si è laureata in “Interpretariato e Comunicazione” all’università Iulm di Milano ed è stato proprio in questo periodo che ha scoperto il potere dell’Arte come principale strumento di comunicazione. E’ così iniziato il suo percorso di artista poliedrica tra pittura, canto e anche recitazione, il tutto finalizzato a dare colore e voce al suo mondo interiore.

12899998_10153376305807413_1064360232_n

 

La musica, in particolare, è stata per lei una fedele compagna nel suo percorso artistico, a cui ha sempre affiancato esercizi di interpretazione, in modo da liberare appieno il flusso di emozioni che la percorrevano. Così ha iniziato ad analizzare la sua voce e le sue potenzialità studiando ogni giorno per migliorarsi e scoprendo man mano nuovi colori e vibrazioni che la musica, attraverso la sua voce, le regalava. Il bisogno di comunicare è enorme, ed ecco che inizia a partecipare a eventi e manifestazioni che spaziano dalla moda alla recitazione alla musica e che le permettono di confrontarsi con un pubblico più vasto. Nel 2007 ha vinto il suo primo concorso canoro con la canzone “Dancing” di Elisa e poco dopo si è iscritta all’Accademia di Sanremo arrivando tra i semifinalisti. Infine, alcuni mesi più tardi, ha partecipato come concorrente al talent-show “X-FACTOR” con il gruppo vocale “FM”, sebbene avesse e continua ad avere un’ “anima solista”.

 

xfactor_postimage

In seguito alla sua esperienza televisiva, ha deciso di scrivere lei stessa le parole delle sue canzoni, realizzando numerosi progetti, trattando temi di rilevanza sociale, che le hanno fatto incontrare artisti di grande spessore, permettendole un’ulteriore crescita artistica e personale. A ottobre 2009 ha partecipato al concorso “Giovani Emergenti” a Milano e a dicembre al concorso “La Bella e La Voce” a Saint Vincent, vincendoli entrambi con una sua canzone. Un altro brano, di cui lei è sempre autrice, “Non è vero, ma ci credo”, è stato pubblicato nel blog di Beppe Grillo. Il 2013 vede inoltre la pubblicazione del suo singolo ufficiale “Brilla Il Nulla”, il brano è disponibile su I-Tunes, distribuito dalla Coyote edizioni musicali e sta girando diverse radio italiane.

 

12920947_10153376308902413_1643805080_n

 

Il 19 Luglio 2013 l’ha vista tra i 12 finalisti del “Festival di Castrocaro” in diretta su Rai 1 e subito dopo è stata chiamata ad aprire il concerto del tour estivo di Alexia. Nel frattempo ha anche conseguito il diploma in teoria musicale di 5° livello alla “West London University”, nel giugno 2014 anche il diploma ALCM in insegnamento del canto moderno e un anno dopo persino la laurea LLCM, sempre in insegnamento di canto nella stessa università. Ha appena terminato il percorso di studi per la Licenza didattica nella scuola Vocal Music System di Loretta Martinez, dove insegna come docente di canto moderno, ottenendo così il diploma in didattica del canto. Insegna inoltre in altri Istituti pubblici e privati tra cui l’ Accademia Monteverdi (Paina di Giussano- Mi) e La FAES (Milano).

970616_512535578815002_500626539_n

Siamo orgogliosi di avere Federica come giudice di “Avis InCanto”!!!